Menu Chiudi

Cucinare i ceci con creatività

Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

2
(2)

I ceci sono tra i legumi più apprezzati per la preparazione di vivande stuzzicanti: possono essere adoperati nelle insalate, nei primi, nei contorni, nei minestroni e nelle vellutate. Il loro sapore è in grado di rendere unica ogni pietanza, per la gioia degli amanti della buona tavola che desiderano mangiare sano e stupire i propri ospiti!

Pasta e ceci: un vero e proprio “comfort food”

Quante volte, durante le giornate d’inverno, hai deliziato il tuo palato con un piatto di pasta e ceci? Si tratta di uno dei capisaldi della tradizione gastronomica italiana, di cui però esistono diverse varianti. Nulla di meglio per scatenare la fantasia ai fornelli e, al tempo stesso, consumare un pasto nutriente, genuino e salutare.

Per questo primo, innanzitutto, puoi utilizzare numerosi formati di pasta, dai tipici tubetti ai tagliolini, dai ditalini alle tagliatelle fino agli spaghetti spezzati. Alcuni preferiscono la variante classica, con i soli legumi e un po’ di cipolla; altri, invece, aggiungono ingredienti come le acciughe, la pancetta a cubetti, i pomodorini o il sugo di pomodoro. Ottima è anche la pasta fredda con ceci, carote, zucchine e sedano!

Zuppe e secondi

Le zuppe di ceci sono una soluzione eccellente per riscaldarsi durante i mesi più freddi dell’anno. Ancora una volta è possibile ricorrere alla creatività per personalizzare il piatto: puoi integrare altri legumi, come i piselli e le lenticchie, oppure cereali come l’avena, il farro e l’orzo. Accompagna il tutto con una bella fetta di pane e lasciati trascinare da un’autentica esplosione di gusto!

Per quanto riguarda invece i secondi, a dir poco invitanti sono le polpette di ceci. Per realizzarle dovrai soltanto ottenere una sorta di purea con un uovo, olio extravergine d’oliva, cipolle e ovviamente ceci, da amalgamare con il pangrattato e da passare nella farina. Le polpettine così ricavate, fritte e guarnite con aglio, cumino e prezzemolo, costituiscono una pietanza caratteristica della tradizione araba chiamata falafel.

L’elenco dei secondi a base di ceci potrebbe proseguire ancora a lungo. Pensa, per esempio, agli hamburger vegetali e alle frittate, cotte in padella o in forno.

Qualche altro suggerimento per sorprendere i commensali

Se non lo hai mai provato, devi assolutamente assaggiare l’hummus di ceci per valorizzare la carne e il pesce. La ricetta prevede succo di limone, aglio, prezzemolo, paprika e semi di sesamo. Questa crema ha origini antichissime ed è perfetta anche solo da spalmare su un pezzo di pane tostato.

Cosa ne dici, poi, di uno sformato di ceci come antipasto o come secondo? Ti basterà mescolare ricotta, albume d’uovo e un pizzico di rosmarino; per la farcitura hai un’ampia libertà di scelta, in quanto puoi impiegare salsiccia, verdure, salamino e così via.

Concludiamo con due preparazioni davvero squisite, ovvero la vellutata e la farinata di ceci. Arricchisci la prima con gamberoni e calamari, la seconda con salumi o formaggi stagionati. Oltre che per la farinata, la farina di ceci è l’ideale per cucinare torte salate e pizze fatte in casa, delle quali non potrai non amare il sapore intenso e rustico!

Scopri i migliori legumi disponibili sul mercato!

E' stato utile questo post?

Valuta il post!

Voto medio 2 / 5. Conteggio voti: 2

Non ci sono ancora valutazioni! Sii il primo a valutarlo!


Condividi
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Badge di fiducia