Menu Chiudi

Le olive della cultura gastronomica italiana

Condividi

0
(0)

Le olive sono la base dell’oro liquido, l’olio, ma sono un prodotto molto versatile e soprattutto gustoso anche se consumato in purezza. Diffusa su gran parte del territorio italiano, l’oliva è importante sia dal punto di vista della tradizione culturale gastronomica, sia dal lato economico. In base alla zona di provenienze questo frutto assume sfumature di sapore e di odore completamente differenti.

Il patrimonio italiano delle olive

A livello della biodiversità, l’oliva è uno dei prodotti che più risalta a livello di patrimonio gastronomico nazionale. Alcuni degli oli extravergine prodotti in Italia sono i più apprezzati al mondo e i paté e le creme che vengono preparati stanno diventando sempre più richiesti e ricercati. Le varietà che oggi troviamo sparse lungo il territorio, hanno per la maggior parte origine dall’agricoltura romana. Furono proprio loro a fare le prime selezioni e cernite. E sempre a loro si deve la distinzione in base al pregio delle piante. Le olive considerate meno buone erano impiegate nella realizzazione di oli combustibili per le lampade o per la cura del corpo, mentre quelle più pregiate erano impiegate nella realizzazione di prodotti gastronomici.

Le varietà più pregiate in Italia

In Italia esistono più di 350 varietà di olive. Difficile stabilire quali siano le più buone in così tanta qualità e differenza, ma sicuramente, le più conosciute ed apprezzate si possono elencare nella lista dei principali ingredienti della cucina mediterranea. In Liguria spopolano le olive Taggiasche, ottime sott’olio, in salamoia e impiegate anche nella realizzazione di pregiati oli. La Bella di Cerignola è tipica della provincia di Foggia, in Puglia e ha ottenuto il marchio DOP grazie alla sua delicatezza. Sempre a Foggia si produce l’oliva Peranzana, dalla resa poco elevata, ma dalla qualità eccellente. La Nocellara è considerata un’ottima oliva da pasto, ma anche ideale alla produzione di oli extravergine d’oliva grazie al suo elevato punto di fumo, caratteristica molto importante in cucina.

E' stato utile questo post?

Valuta il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Non ci sono ancora valutazioni! Sii il primo a valutarlo!


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verificato in modo indipendente
483 recensioni