Menu Chiudi

Mostarda di fichi: come abbinarla

come abbinare la mostarda di fichi
Condividi
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

0
(0)

Già vi immagino: avete visto la mostarda di fichi nello store di Mediterranea e siete rimasti incuriositi da questo alimento non proprio comunissimo. La mostarda di fichi non si trova certo nel supermercato sotto casa, ma nemmeno, almeno nella maggior parte dei casi, in quelli più lontani.

Siete curiosi, vorreste proprio acquistarla: siete amanti della mostarda classica, vi piace mangiarla in tanti modi diversi e vi piace assaggiare cibi nuovi. Mostarda di fichi, chissà che sapore ha. Mostarda di fichi… suona anche bene.

State finalmente per prenderla ma vi sorge un dubbio prima di confermare l’ordine: Ma come si abbina la mostarda di fichi? Come combinarla con altri alimenti?

Oggi siamo qui proprio per questo: aiutarvi a godere a pieno di questo cibo tanto insolito quanto prelibato e per lasciavi concedere questa tentazione, senza remore e pentimenti.

L’abbinamento classico della mostarda, valido anche per la mostarda di fichi

La mostarda e altre salse – la mostarda di fichi non fa certo eccezione – trovano il loro compagno perfetto nel formaggio. Ma vanno davvero bene tutti i formaggi?

Ovviamente la risposta è no. Ci sono dei formaggi in particolare che ci stanno meglio, data la loro consistenza e il modo in cui incontrano quella della mostarda:

  • Quelli stagionati sono l’emblema del formaggio da abbinare alle creme, che siano marmellate o mostarde ricercate. Il Grana Padano e il Parmigiano Reggiano in primis ma anche il Pecorino.
  • La mostarda di fichi si sposa bene anche con i formaggi a pasta molle: Il brie e il taleggio, con il loro gusto deciso e consistenza delicata, donano a quest’incontro il carattere dell’unione perfetta.
  • Infine, sorprendentemente, questa mostarda trova soddisfacente anche l’incontro con la burrata, provare per credere.

E se vi dicessi che è possibile preparare una crostata con la mostarda di fichi?

Non vi sorprendere, questa mostarda, data la sua posizione ambigua di alimento da mangiare con i piatti salati o dolci, si può usare in entrambi i contesti non deludendo mai.

Per preparare una crostata alla mostarda basterà riempire la tipica pasta frolla per le crostate con un impasto dolce.

Ci basterà mischiare in una ciotola 4 cucchiai di mostarda di fichi, della vaniglia, un uovo, 100 grammi di mandorle tritate, 60 grammi di zucchero, un cucchiaio di miele, 100 ml di latte e, se preferite, potete aggiungere qualche spezia, tipo la cannella.

Una volta aggiunto il composto nella pasta frolla vi toccherà dare alla crostata il suo tipico aspetto, con le strisce di pasta frolla incrociate. Infornatela a 180° per circa 25 minuti e cospargetela di zucchero a velo una volta che si sarà raffreddata.

Quale ricetta proverete per prima?

Foto di Valeriya Kobzar da Pexels

E' stato utile questo post?

Valuta il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Non ci sono ancora valutazioni! Sii il primo a valutarlo!


Condividi
  • 12
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    12
    Shares

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Badge di fiducia