Menu Chiudi

Pilsner – la birra della Boemia

Condividi

0
(0)

La birra Pilsner, più comunemente chiamata Pils, è originaria della Repubblica Ceca, più precisamente dalla città di Plzen. Nacque dalla volontà dei birrai locali di camuffare i problemi relativi la torbidezza delle loro birre. Confrontandosi con i vicini di casa tedeschi che produttori di Lager, iniziarono ad utilizzare l’acqua locale, leggera e povera di sali minerali. Le differenze tra le due birre non si limitano però a questo; nelle Lager il sapore predominante è quello dolce, mentre nelle Pils tende ad essere amaro e le tedesche risultano essere più alcoliche rispetto a quelle della Boemia.

Le tre categorie

Nel corso degli anni, la Pils si è diffusa in tutto il mondo, tanto da affinare e modificare le tecniche di produzione. Ne esistono tre grandi sottogruppi:
– Pils tedesca: dal leggero aroma di malto, fresca e dalla schiuma cremosa, con un persistente gusto amaro;
– Pils americana: bassa o media maltatura e assenza di aromi fruttati;
– Pils boema: malto ricco e deciso, gusto marcato e retrogusto amaro non preponderante.

Boemia: terra di birra e castelli

Passa sempre in secondo pian se rapportata a Germania o Belgio, ma la tradizione birraia della Repubblica Ceca, non è meno ricca e importante. Nel corso della storia ci sono stati molti alti e bassi: dal fervente commercio iniziale, allo stop durante le guerre, dal crollo qualitativo durante il regime, fino alla nuova nascita. Dal 2008 le birre ceche hanno ricevuto l’etichetta di Indicazione Geografica Protetta (IGP), seguendo un disciplinare che ne controlla processi e materie prime.

La Boemia offre altre suggestive alternative, come il tour dei castelli. A partire dal medioevo, la Repubblica Ceca, venne divisa in due regioni: la Boemia e la Moravia. La prima è conosciuta per la bellezza e maestosità delle nobili dimore. Si può notare l’evoluzione delle costruzioni che dalla loro semplicità e austerità medievale, diventano sfarzosi e fiabeschi nel corso degli anni. Trai più noti troviamo il Castello di Karlstejn, a pochi chilometri da Praga, dimora di Carlo IV di Lussemburgo, imperatore del Sacro Romano Impero. Edificato in stile rinascimentale, presenta oggi rimaneggiamenti neogotici; degno di nota è il soffitto in legno riccamente decorato della Sala dei Cavalieri. Altra tappa da non perdere è Praga, dove oltre al suo castello, il più grande al mondo, sarà possibile rifocillarsi con uno dei molti tour a tema birra, o rilassarsi alle Terme della Birra, dove rimedi dell’antica Boemia, incontrano l’innovazione della bevanda color oro.

E' stato utile questo post?

Valuta il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Non ci sono ancora valutazioni! Sii il primo a valutarlo!


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verificato in modo indipendente
483 recensioni