Menu Chiudi

Tagliatelle, origine e storie

origini delle tagliatelle
Condividi

0
(0)

Le tagliatelle sono, insieme agli spaghetti, una delle paste che fanno subito pensare all’Italia: tagliatelle fresche all’uovo, tagliatelle al ragù alla bolognese o anche condite in altri modi. Sono, insomma, uno di quei formati che hanno fatto il giro del mondo, partendo, questa volta contrariamente agli spaghetti, proprio dall’Italia. Anzi, dall’Emilia Romagna. Anzi, da Bologna.

Sulle tagliatelle e sulle loro origini, come sugli altri prodotti che raggiungono una tale fama, nazionale, internazionale e poi mondiale, girano varie storie. Vediamole subito.

Origine delle tagliatelle, quale storia sarà quella vera?

Ci sono varie storie sulle origini delle tagliatelle: alcune le fanno nascere ai tempi degli antichi Romani, altre ancora intorno al 1400 in onore di un matrimonio. Quale sia quella vera non lo possiamo sapere, ma quello che possiamo fare è lasciarci attraversare da queste storie e da tutte le emozioni che ci possono suscitare, con la consapevolezza che quando una cosa si fa bene attraversa il tempo. E non importa davvero quale sia la sua origine, ci possiamo solo sentire un po’ più fortunati che sia arrivata a noi quella cosa, oggi, e che abbiamo l’onore e il privilegio di gustarla.

La prima storia sulle origini delle tagliatelle le colloca ai tempi dei Romani o forse anche prima, dei Greci. Già il poeta Orazio, nel 35 a. C. parlava di lagane con i ceci: una pasta dalla forma larga a strisce e a base di grano, che ci ricorda proprio la forma delle tagliatelle, condita in vari modi, dipendentemente dal territorio.

Secondo un’altra leggenda, invece, le tagliatelle furono cucinate, per la prima volta, nel 1487 dal Mastro Zafirano, per il matrimonio di Lucrezia Borgia con il Duca di Ferrara. Secondo questa storia Il Mastro Zafirano aveva dato questa forma alla pasta imitando i capelli della sposa, Lucrezia Borgia, biondi e lunghi. Pensare che la bellezza di una donna e dei suoi capelli, simbolo della sensualità femminile, abbiano contribuito alla creazione di una pasta che è arrivata fino a noi, oggi, rende la storia molto più affascinante. A chi non piacerebbe essere la musa di un’invenzione tanto gustosa?

Tagliatelle passate alla storia

Insomma, quale che sia l’origine delle tagliatelle oggi sono conosciute in tutto il mondo e hanno raggiunto la loro fama internazionale soprattutto grazie al ragù alla bolognese.

Abbiamo imparato che di ragù in Italia ce ne sono di diversi tipi, ma le tagliatelle sono buone con ognuno di essi, sia con quello originale bolognese, sia con quello napoletano, sia con quello vegetariano, per chi preferisce un’alimentazione più vegetale.

Foto di Jorge Zapata da Pexels

E' stato utile questo post?

Valuta il post!

Voto medio 0 / 5. Conteggio voti: 0

Non ci sono ancora valutazioni! Sii il primo a valutarlo!


Condividi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Verificato in modo indipendente
483 recensioni